IL BRYCE CANYON

Il Bryce Canyon: un museo roccioso a cielo aperto

Il Bryce Canyon è una vasta distesa di rocce rosse plasmate dal vento e dalle sabbie nel tempo, un lavoro millenario che accarezza la superficie rocciosa e la rende uno spettacolo unico naturale. Un capolavoro a cielo aperto situato nella zona ovest della costa americana, talmente affascinante da riuscire a convincere, anche solo per una visita, anche i più irriducibili amanti dei luoghi marittimi.

Bryce Canyon: museo roccioso a cielo aperto

Il Bryce Canyon e le sue rocce rosso fuoco

Il Bryce Canyon è il quinto di altri quattro parchi rocciosi americani denominati “i Magnifici Cinque” e possiede una serie di pinnacoli naturali come tante colonne di tufo in continuo mutamento, modellati dal vento e dalle piogge, creando uno spettacolo unico nel suo genere. La fantasia corre senza sosta davanti a questo gioiello naturale, potresti immaginare di star attraversando una foresta rocciosa o di essere un abitante di un castello pietrificato. Grazie alla loro caratteristica colorazione rossastra, e soprattutto nelle ore del tramonto, le rocce assumono una brillantezza accesa, come se stesse divampando un incendio, e tutto l’ambiente circostante si illumina di un rosso fuoco.

Bryce Canyon: rocce rosso fuoco

A dispetto del suo nome e del suo aspetto roccioso scolpito nel tempo, il Bryce Canyon non è affatto un canyon, ma in sostanza un enorme anfiteatro modellato dagli agenti atmosferici, smosso da giganteschi movimenti della crosta terrestre, che hanno creato enormi cavità sovrastate da una moltitudine di “hoodoos“, i famosi pinnacoli di varie dimensioni e forme protese verso il cielo come tante guglie naturali.

Il Bryce Canyon: un po’ di storia

Il Bryce Canyon prende il nome dal pioniere E. Bryce, che nel 1924 abbandonò la sua idea di poter allevare il bestiame in questo altopiano roccioso, che si rivelò subito troppo sconnesso per portare avanti la sua idea. Il bosco roccioso è però riuscito a far sopravvivere molte colonie di nativi americani che si sono insediati per secoli.

Bryce Canyon: gli hoodoos

Adesso sicuramente ti è venuto il desiderio di ritrovarti davanti a questo miracolo della natura, per vederlo, ma soprattutto, per vivere tutte le emozioni che ti regalerà, e a questo proposito occorre pianificare bene il viaggio.

Il Bryce Canyon: quando andare a visitarlo e cosa fare all’arrivo

Cominciamo subito dai mesi più giusti per poter partire: considerando l’altitudine, sarebbe preferibile l’estate, che non è mai tanto calda ma piacevole, per lunghe passeggiate che ti aspettano. Evita l’autunno – potresti imbatterti in copiosi e pericolosi temporali – e l’inverno, per via delle basse temperature.
Una volta arrivato a destinazione, recati al punto di incontro turisti posizionato all’ingresso del Bryce Canyon, dove troverai anche una serie di aree ristoro, arredate in perfetto stile Far West, per rifornimento provviste.

Bryce Canyon: spettacolo naturale

Il Bryce Canyon: suggerimenti per il tuo tour

Ora non ti resta che decidere come procedere con la visita al parco. Solitamente si sceglie il tour rapido, che consiste nel seguire un percorso ricco di “view points”, ovvero punti strategici, per ammirare il panorama. Ma se si vuole veramente vivere in pieno la scenografia del luogo, non si può non optare per il percorso più lungo e affascinante. In entrambi i casi, cerca di arrivare la sera prima, o partire la mattina presto, per calcolare bene l’ora del tramonto, il momento più suggestivo e coinvolgente del Bryce Canyon.
Ecco qualche indicazione per prepararti alla visita:
• Lascia la macchina all’ingresso ed opta per la navetta gratuita, che ti porterà alla visione dei principali punti strategici
• La stagione delle piogge è verso fine agosto – tieni d’occhio il meteo! Nel caso tu abbia solo quel giorno a disposizione, cerca di partire la mattina presto e rientrare il pomeriggio.
• Il parco è a pagamento – puoi acquistare la tessera annuale che ti consentirà l’accesso anche agli altri quattro parchi nella zona ovest
• Quando entri nel parco, all’inizio non dimenticare di osservare il Fairyland Point, una delle vedute più spettacolari del Bryce Canyon.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi scoprire altri luoghi spettacolari degli Stati Uniti D’America, non perderti gli articoli Da Denver a Rapid City: itinerario on the road e Visitare il Grand Canyon: tutte le cose da sapere.