ISOLA DI ZANTE: COSA VEDERE E COSA FARE

Isola di Zante: cosa vedere e cosa fare

Isola di Zante: cosa vedere e cosa fare

Zante è un’isola greca situata nel Mar Ionio, una delle isole greche più visitate durante l’estate. Il suo nome magico racchiude l’essenza della storia e della mitologia greca. A questa isola sono infatti stati dedicati i celebri versi di Ugo Foscolo nella sua “A Zacinto”. Conosciuta per la sua iconica Spiaggia del Relitto e le tonalità celesti del suo mare paradisiaco, questa isola greca in realtà offre una tipologia di vacanza dalle mille sfaccettature. Sicuramente però, è un’isola conosciuta anche per la sua vita notturna assai movimentata: la scelta dei locali notturni a Zante è veramente infinita, non a caso è una delle mete più richieste tra i giovani per le classiche vacanze in compagnia di amici, viaggi evento e viaggi di maturità. Zante, però, può offrire anche una vacanza rilassante se si scelgono le località giuste e poco caotiche dove alloggiare. 
Andiamo dunque a valutare insieme l’isola di Zante: cosa vedere e cosa fare.

Per trovare offerte sulla destinazione vai alla nostra pagina OFFERTE

Quando andare a Zante 

La verde isola di Zacinto è una delle destinazioni più amate del Mediterraneo, soprattutto per il clima, e il periodo migliore per visitarla è sicuramente a primavera inoltrata, precisamente a fine giugno, quando l’isola non è ancora affollata di turisti, le temperature sono piacevoli e i suoi paesaggi risplendono di mille colori. Maggio, giugno, settembre e ottobre sono mesi tranquilli e caldi, e a questi mesi corrispondono prezzi molto contenuti. 

Zante cosa vedere e cosa fare

Come arrivare e come spostarsi a Zante

Raggiungere Zante in aereo dall’Italia è molto comodo grazie ai numerosi collegamenti con svariate città italiane.
Muoversi sull’isola è altrettanto semplice noleggiando un’auto o una moto. Data la grandezza dell’isola vi suggeriamo di spostarvi in auto per raggiungere agevolmente le località e le spiagge più rinomate.

Cosa vedere a Zante

Guardiamo ora insieme cosa vedere a Zante:

  • LA SPIAGGIA DEL RELITTO – è il simbolo per eccellenza di questa isola che troviamo spesso fotografata sui social o nelle riviste. Ma come è possibile arrivare in questa incantevole spiaggia? L’unico modo per raggiungerla è via mare grazie ad uno dei tanti in barca che vi verranno sicuramente proposti appena metterete piede sull’isola.
  • NAVAGIO – Per avere una vista mozzafiato della spiaggia del Relitto e di tutta Zante dall’alto, vi consigliamo di raggiungere Navagio. Arrivando sulla cima di questo fantastico promontorio roccioso rimarrete a bocca aperta davanti al panorama che si aprirà sotto i vostri occhi. Se volete rendere la vostra vacanza indimenticabile non perdete questo luogo!
  • CAMEO ISLAND – L’ Isola di Cameo è il secondo luogo più fotografato di Zante, anche segnalato nei luoghi da non perdere sull’isola in qualsiasi guida turistica. Per accedere si pagano pochi euro e si ha diritto ad un souvenir personalizzato: riceverete un portachiavi con la vostra foto. Il giovedì e la Domenica ospita un aperitivo e pagando 11 euro si ha diritto ad una consumazione e ad un souvenir.
  • MIZITHRES: I FARAGLIONI DI ZANTE – Mizithres , che si pronuncia Mizitires, sono due faraglioni che si trovano nella zona sud occidentale di Zante. Ci sono diversi modi per raggiungere questa splendida località: il nostro consiglio per arrivare al punto panoramico è di noleggiare un quad in quanto il terreno è sterrato e roccioso. Sono presenti due strade: una passa all’interno del paese di Keri, la seconda si dirama a sinistra del faro “Keri Lighthouse”. Il nostro consiglio è quello di prendere la strada del faro. Un altro modo per godere di questa splendida località è fare una escursione, la quale prevede soltanto un’ora di sosta per evitare di sovraffollare questa piccola spiaggia. Dal porto di partenza si impiegano circa 40 minuti per raggiungere la spiaggia di Mizithres. Non dimenticate di portarvi maschera e pinne per esplorare i meravigliosi fondali di questa parte dell’isola.
cameo Island Zante

Cosa fare a Zante

  • ESCURSIONE ALL’ISOLA DI MARATHONISSI – l’isola è conosciuta per le tartarughe marine e durante un’escursione è impossibile non avvistarle e fotografarle sia in mare, che sull’isola. Vi consigliamo di prenotare un tour guidato in giornata per quest’isola raggiungibile in 5-10 minuti di motoscafo soltanto dalle località di Laganas, Agios Sostis e Porto Koukla. L’isola di Marathonissi vanta due spiagge, una di sabbia bianca e una di ciottoli, una ricca vegetazione e due minuscoli isolotti che prendono il nome di Pontikonisia.
  • ESCURSIONE ALLE GROTTE BLU (BLU CAVES) – Le Blue Caves di Zacinto sono una delle attrazioni principali dell’isola. Sono meno famose della Grotta Azzurra di Capri ma non hanno nulla da invidiare a quest’ultima. Si raggiungono agevolmente in barca dalla spiaggia di Makris Gialos o dal porto di Agios Nikolaos, e spesso vengono abbinate ad un tour guidato della Spiaggia del Relitto. I colori cristallini dell’acqua vi lasceranno completamente senza parole e non potrete certo evitare di tuffarvici!
  • PORTO LIMNIONAS: Porto Limnionas è una meravigliosa baia del versante occidentale di Zante, anche se non semplicissima da raggiungere sia via mare che via terra. La fatica però verrà ben ricompensata dalla bellezza del luogo. Acqua cristallina, costa frastagliata e una piccola spiaggia di sassi per stendere l’asciugamano. In alternativa potrete trovare ombrelloni, lettini e sdraio ma con disponibilità molto limitata. In zona c’è anche un ristorante in cui vale la pena fermarsi a mangiare qualcosa. Da non perdere!
  • VISITARE LA CITTA’ DI ZANTE: la città di Zacinto offre un intrattenimento culturale abbastanza vario. Qui sono concentrati la maggior dei musei e delle chiese del territorio. L’architettura religiosa, in particolare, gioca un ruolo di grande importanza. Dalla chiesa di Agios Nikolaos a quella di San Marco avrete solo l’imbarazzo della scelta.
  • LAGANAS: Se siete invece alla ricerca di un pò di vita notturna o più semplicemente alla ricerca di qualche locale carino dove sorseggiare qualche cocktail, Laganas è il cuore pulsante della vita notturna di Zante: qui sono infatti concentrati la maggior parte non solo dei locali, ma anche dei ristoranti più particolari della zona.
    MA ATTENZIONE: VI SCONSIGLIAMO VIVAMENTE DI ALLOGGIARE IN QUESTA ZONA DELL’ISOLA, se cercate la tranquillità o volete stare lontani dal caos.
Blue Caves di Zacinto

Cosa mangiare a Zante

Zante offre una vacanza a 360 gradi e non manca di certo una vasta scelta di piatti da gustare.

La sua cucina è composta da prelibatezze culinarie tipiche. I greci, infatti, amano mangiare con calma e difficilmente vi butteranno fuori dal tavolo perché avete finito il pranzo.
Il servizio di norma non è particolarmente elegante, la maggioranza delle taverne è semplice, con tovaglie di carta usa e getta, ma i ristoratori sono cortesi e disponibili.

Ma ecco i piatti tipici da provare assolutamente durante una vacanza a Zante:

moussakà Zante
  • Antipasti: La cucina greca è così ricca nel gusto e nella varietà che si potrebbe iniziare e terminare il pasto solo con gli antipasti! Regine degli antipasti sono le varie creme da spalmare sul pane: la melitzanosalata (a base di melanzane), la melitzanosalata (a base di uova di pesce) e lo tzatziki, la salsa più conosciuta a base di yogurt, cetrioli ed aglio.
  • Primi piatti: La moussakà è un piatto prelibatissimo, da gustare preferibilmente di sera, composto di melanzane e carne tritata. Molto simile alla nostra parmigiana.
  • Secondi piatti: Il piatto più caratteristico dell’isola è il coniglio ripieno ma assolutamente da provare sono anche i souvlaki (spiedini di manzo, vitello o maiale arrostiti con peperoni e pomodori), il giros me pita (pezzi di carne tagliati in una morbida piadina), lo stifado (vitello cucionato con cipollotti e sugo di pomodoro) e lo youvetsi (agnello con la pasta)
  • Dolci: Se amate gli zuccheri, dovete assolutamente provare la baklavà (squisita torta di miele, noci e fichi), i katifiki (pasta filiforme ripiena di cannella e noci, impregnata nel miele o nello sciroppo di zucchero).

Per concludere bene ogni pasto, è consigliabile infine un caffè greco da sorseggiare molto lentamente.

I luoghi in cui pranzare a Zante sono veramente tanti, dalle taverne tradizionali ai ristoranti in cui gustare piatti tipici della cucina internazionale, specialmente italiana.

Zante: la meta perfetta per una vacanza di gusto!

Sei interessato ad altre isole greche? Scopri anche SANTORINI