Thailandia: un viaggio tra storia e cultura

La Thailandia, conosciuta come la “Terra dei Sorrisi“, è una destinazione che offre una fusione perfetta tra tradizione e cultura. Dalle affascinanti strade di Bangkok alle tranquille spiagge di Phuket, questo paese regala esperienze indimenticabili per viaggiatori alla ricerca di una vacanza entusiasmante.

Periodo ideale per viaggiare

La Thailandia è visitabile tutto l’anno, con periodi ottimali variabili per ogni regione:

Nord (Chiang Mai, Chiang Rai): da novembre a febbraio, clima fresco e secco.

Centro (Bangkok, Ayutthaya): da novembre a febbraio, meno caldo e umido.

-Sud (Phuket, Krabi, Koh Samui): da novembre a marzo, evitando i monsoni.

La Thailandia, nota come la "Terra dei Sorrisi," è famosa per i suoi templi antichi, spiagge paradisiache, e una cucina straordinaria, offrendo un mix unico di tradizione e modernità.

Esplora le città

Bangkok: la capitale della Thailandia è un mix affascinate di cultura e tradizione. Le attrazioni principali includono il Palazzo Reale, Wat Arun e il mercato di Chatuchak. La città è rinomata per i suoi lussuosi hotel, centri commerciali sfarzosi e una vivace vita notturna. La cultura spirituale trapela dai numerosi templi.

-Chiang Mai: conosciuta come la “Rosa del Nord“, è una città ricca di storia e cultura. Fondata nel 1296, è circondata da mura antiche e canali. Le attrazioni principali includono il Wat Phra Singh, il Wat Chedi Luang e il Wat Phrathat Doi Suthep, che offre viste panoramiche mozzafiato. La città è anche un centro per l’artigianato, con mercati vivaci e botteghe.

Bangkok, la capitale della Thailandia, è un mix di modernità e tradizione, con maestosi templi, mercati vivaci e grattacieli scintillanti. Offre una vita notturna dinamica e una ricca scena culturale.
Bangkok

Paesaggi naturali mozzafiato

-Phuket: una delle mete turistiche più rinomate della Thailandia, vanta una storia affascinante intrecciata con leggende antiche. Secondo la leggenda, Phuket fu scoperta da un gruppo di viaggiatori, la cui intenzione era di raggiungere la Cina, ma furono costretti a rifugiarsi sull’isola a causa di una tempesta. Attratti dalle acque limpide, il clima tropicale e i frutti esotici, decisero di stabilirsi e fondare un villaggio. Oggi, Phuket è conosciuta per le sue spiagge spettacolari, il vivace mercato notturno e le attività acquatiche.

Phuket, la più grande isola della Thailandia, è famosa per le sue spiagge paradisiache, acque cristalline e vivace vita notturna. Offre attività come snorkeling, immersioni e escursioni in barca.
Phuket

Krabi: situata sulla costa ovest della Thailandia del sud, offre oltre 100 isole, spiagge mozzafiato, scogliere a picco sul mare e foreste di mangrovie. Le attrazioni principali includono il Parco Marino di Hat Noppharat Thara, le colline di Khao Khanap Nam, e il tempio Wat Tham Sua (Tiger Cave). Le spiagge di Ao Nang e Phra Nang sono perfette per relax e arrampicata.

Le isole Phi Phi: situate nella provincia di Krabi, sono un paradiso tropicale noto per le sue acque cristalline e le scogliere di calcare. Phi Phi Don è l’unica isola abitata, famosa per le spiagge di sabbia bianca e la vivace vita notturna. Phi Phi Leh, invece, è conosciuta per la splendida Maya Bay, resa celebre da “The Beach“, un film dei primi anni 2000 con protagonista Leonardo DiCaprio. Le attività includono snorkeling, immersioni e escursioni in barca.

Le isole Phi Phi, situate nella provincia di Krabi, sono celebri per le loro acque cristalline, spiagge di sabbia bianca e imponenti scogliere calcaree. Phi Phi Don offre una vivace vita notturna, mentre Phi Phi Leh incanta con la splendida Maya Bay.
Isole Phi Phi

Parco Nazionale di Khao Sok: istituito nel 1980, è una gemma naturale della Thailandia meridionale, incastonata tra le province di Surat Thani e Phang-nga. Questo parco ospita una delle foreste pluviali più antiche del mondo, con montagne calcaree, vallate profonde, laghi e grotte. Le attività includono trekking, escursioni in canoa sul Chiaw Lan Lake e gite naturalistiche con elefanti. Il parco è un paradiso per la biodiversità, con flora e fauna uniche.

Consigli per il viaggio

Per organizzare un viaggio in Thailandia di alta qualità, considera:

Pacchetti di viaggio: offerte che includono voli, alloggi e tour esclusivi.

Assicurazione di viaggio: essenziale per una copertura completa durante il soggiorno.

Esperienza indimenticabile

Un viaggio in Thailandia offre una combinazione unica di cultura, natura e tradizione. Ogni angolo del paese nasconde meraviglie pronte a essere scoperte, garantendo un’esperienza senza pari.

Un viaggio in Thailandia offre una combinazione unica di cultura, natura e traduzione.

Esplorare il cuore di Los Angeles: un viaggio nel tempo e nella cultura di Downtown

Los Angeles Downtown

Los Angeles Downtown

Los Angeles, una città di stelle e storie infinite, nasconde al suo interno un cuore ricco di storia: il Downtown. Un luogo dove il passato incontra il presente, e dove ogni angolo racconta una storia affascinante. Grazie alla scrittrice di viaggi Simona Sacrifizi, esperta di Stati Uniti, ho scoperto alcuni dei luoghi più iconici del centro di Los Angeles, che vi racconto qui per un itinerario imperdibile per chi ama immergersi nelle atmosfere urbane e nella cultura.

Los Angeles Downtown: Millennium Biltmore Hotel
Il nostro viaggio inizia dal Millennium Biltmore Hotel, un vero gioiello architettonico che dal 1923 accoglie visitatori da tutto il mondo. Questo hotel non è solo un luogo di lusso e comfort, ma è anche un pezzo di storia di Los Angeles. Conosciuto per il suo splendido interior che ricorda gli sfarzosi palazzi europei, il Biltmore ha ospitato eventi storici come gli Academy Awards negli anni ’30 e ’40.

Millennium Biltmore Hotel

Il Biltmore è anche tristemente legato al mistero irrisolto di Elizabeth Short, meglio conosciuta come la Dalia Nera. Si racconta che la Short sia stata vista per l’ultima volta nel bar dell’hotel prima della sua tragica scomparsa nel 1947, un evento che ha scosso la città e ha ispirato numerosi libri e film.

Los Angeles Downtown: The Last Bookstore, un sogno per gli amanti dei libri

book store tunnel

Proseguendo il nostro tour, non possiamo mancare di visitare The Last Bookstore, un vero paradiso per gli appassionati di letture. Originariamente una banca, questo edificio storico è stato trasformato in una delle più grandi librerie indipendenti della California. Con i suoi labirinti di scaffali e la famosa “tunnel di libri“, la libreria non è solo un luogo per acquistare libri ma un’esperienza culturale a tutto tondo. La decisione di mantenere il negozio, nonostante l’era digitale, sottolinea l’importanza del libro cartaceo e della lettura come esperienze insostituibili.

The last bookstore Los Angeles

Los Angeles Downtown: Grand Central Market e Bradbury Building
Il Grand Central Market offre un altro spaccato affascinante di Downtown LA. Aperto nel 1917, questo mercato è un microcosmo della diversità culinaria di Los Angeles, perfetto per assaporare piatti da tutto il mondo mentre si gode dell’atmosfera accogliente e gioiosa.
A pochi passi dal mercato, troviamo il Bradbury Building, una delle strutture più fotografate di LA. Famoso per la sua straordinaria architettura in ferro battuto e le scale aeree che sembrano fluttuare nel vuoto, il Bradbury è stato il set di numerosi film, tra cui il celebre “Blade Runner“.

Brandbury Building Los Angeles

Los Angeles Downtown: Angels Flight, la ferrovia più corta e dolce del mondo
Infine, non si può parlare di Downtown LA senza menzionare l’Angels Flight, conosciuta come la ferrovia più corta del mondo. Questo breve ma pittoresco viaggio in funicolare collega Hill Street e Grand Avenue, ed è diventato celebre anche grazie al suo cameo nel film “La La Land“, dove i protagonisti vivono un momento romantico, simbolo delle loro aspirazioni e sogni.

Questo tour di Downtown Los Angeles offre non solo un viaggio attraverso luoghi iconici, ma anche un’immersione nelle storie che hanno contribuito a creare la cultura e l’identità di questa metropoli. Che siate appassionati di storia, architettura, cinema o letteratura, Downtown LA ha qualcosa di speciale da offrire a tutti.

Dove Soggiornare a Downtown Los Angeles: comfort e stile nel cuore della città

Quando si visita Downtown Los Angeles, scegliere il giusto alloggio può fare la differenza per vivere appieno l’esperienza della città. Fortunatamente, questa zona offre una varietà di opzioni che si adattano a tutte le esigenze, dal lusso sfrenato a soluzioni più pratiche e accessibili.

Per chi cerca il massimo del comfort con un tocco di storia, il Millennium Biltmore Hotel è senza dubbio una scelta eccellente. Con la sua architettura imponente e gli interni decorati, offre un soggiorno di classe immerso nella storia di Los Angeles.

Un’opzione vivace e moderna è il Moxy Los Angeles Downtown, che si distingue per il suo design audace e giovanile. Perfetto per chi cerca un’atmosfera più informale , il Moxy è noto per le sue aree comuni dove gli ospiti possono interagire e rilassarsi, oltre a camere stilisticamente contemporanee che offrono comfort e funzionalità.

Per le famiglie o per chi desidera un’opzione più contemporanea, il Omni Los Angeles Hotel at California Plaza offre spaziose sistemazioni e servizi pensati per il comfort dei viaggiatori di tutte le età. Situato vicino al MOCA e al Walt Disney Concert Hall, è perfetto per coloro che desiderano esplorare la cultura e l’arte di LA.

Infine, per i viaggiatori attenti al budget, il Freehand Los Angeles combina l’accessibilità di un ostello con il comfort di un hotel. Offre sia camere condivise che private, un design interno eclettico e una piscina sul tetto, rendendolo un’opzione ideale per i giovani viaggiatori.

Scegliere dove soggiornare a Downtown LA può arricchire il vostro viaggio, permettendovi di immergervi completamente nell’atmosfera unica di questa viva metropoli. Ogni hotel ha qualcosa di unico da offrire, rendendo ogni soggiorno un’esperienza indimenticabile.

Consulta i nostri itinerari di gruppo o fly & drive o chiedici una proposta su misura!

Vietnam viaggio organizzato: terra di draghi, fate e meraviglie

Una leggenda narra che il popolo vietnamita sia nato dall’amore fiorente tra un Re drago, Lac Long Quan, e una fata, l’immortale Au Co. L’affascinante mito descrive un paese di straordinaria bellezza e mistero, diviso tra montagne e mare, ma unito da una cultura millenaria.

Un viaggio organizzato in Vietnam ti trasporta in un mondo dove le storie antiche si mescolano con la modernità delle metropoli. Un’avventura che ti farà immergere non solo nelle meraviglie naturali, ma anche nel lato giovanile e culturale di uno dei paesi più affascinanti dell’Asia.

Il Vietnam è una nazione affascinante del Sud-Est asiatico, ricca di storia, paesaggi mozzafiato e cultura vibrante. Offre meraviglie naturali, città dinamiche e una cucina deliziosa.

Quando andare

Il Vietnam è un paese che si può visitare tutto l’anno, ma, in base alle zone che si desidera esplorare, si può selezionare un periodo migliore per il viaggio organizzato.

Nord (Hanoi e Baia di Ha Long): da ottobre ad aprile, quando le temperature sono più fresche e il clima è più secco.

Centro (Hue, Da Nang, Hoi An): da febbraio ad agosto, evitando la stagione dei monsoni.

Sud (Ho Chi Minh City, Delta del Mekong): da novembre a febbraio, per godere di temperature più miti e meno piogge.

Il Delta del Mekong, nel sud del Vietnam, è una regione affascinante caratterizzata da un intricato sistema di canali, mercati galleggianti e paesaggi verdeggianti. È famoso per la sua biodiversità e la vita rurale autentica.
Delta del Mekong

Le città: un tuffo nella modernità

Le città del Vietnam, come Hanoi e Ho Chi Minh City, sono un vero spettacolo per i sensi. Immagina di passeggiare tra grattacieli futuristici e templi buddhisti nascosti dietro ogni angolo. Le strade sono un fiume ininterrotto di motorini; attraversare una via ad Hanoi può diventare infatti un’esperienza memorabile. Le città sono tuttavia caratterizzate da molto altro: centri culturali vivaci, musei, teatri, e una vita notturna che ti sorprenderà.

Cosa vedere

Hanoi: la capitale è famosa per il Quartiere Vecchio, il Mausoleo di Ho Chi Minh e il Tempio della Letteratura.

Ho Chi Minh City (Saigon): non perdere il Mercato di Ben Thanh, il Museo dei Residuati Bellici e una visita ai tunnel di Cu Chi.

Hoi An: una città antica con le sue lanterne colorate, il Ponte Giapponese e le spiagge vicine; Hoi An è stata riconosciuta come patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1999 grazie al suo eccezionale valore culturale.

Hue: l’antica capitale imperiale con la Cittadella, le tombe degli imperatori e la Pagoda di Thien Mu.

Hoi An, patrimonio UNESCO, è una città vietnamita famosa per la sua architettura antica, le lanterne colorate e i vivaci mercati. Offre un'esperienza culturale unica con influenze cinesi, giapponesi e francesi.
Hoi An

La natura: un paradiso terrestre

Il Vietnam offre una natura incontaminata e spettacolare. Con 3.200 chilometri di coste, potrai rilassarti su spiagge semi deserte e tuffarti in acque cristalline. Le montagne ricoperte di fitta vegetazione tropicale e le foreste pluviali regalano panorami mozzafiato e avventure indimenticabili. Non perdere l’occasione di esplorare le palafitte e le capanne dei villaggi rurali, dove il tempo sembra essersi fermato.

Cosa vedere

Baia di Ha Long: famosa per i suoi oltre 3000 isolotti calcarei che emergono dall’acqua.

Delta del Mekong: esplora i mercati galleggianti, i villaggi locali e la vita rurale.

Parco Nazionale di Phong Nha-Ke Bang: rimarrai incantato dalle sue grotte spettacolari, tra cui la famosa Hang Son Doong, la più grande del mondo.

Sapa: le risaie terrazzate di Sapa, situate nel nord del Vietnam, sono famose per la loro bellezza mozzafiato e il valore culturale. Questi terrazzamenti, creati dalle minoranze etniche locali come gli Hmong, cambiano colore con le stagioni, offrendo paesaggi spettacolari durante tutto l’anno. Il periodo migliore per visitarle va da maggio a ottobre, con la stagione del raccolto che raggiunge il suo apice a settembre. Sapa è anche candidata per essere riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Sapa, situata nel nord del Vietnam, è famosa per le sue spettacolari risaie terrazzate e la cultura delle minoranze etniche. Offre panorami mozzafiato e un'esperienza autentica della vita rurale vietnamita.
Sapa

Il mare: un mondo di avventure

Le acque del Vietnam sono brulicanti di vita. Sul delta del Mekong, le barche dei pescatori e i bambini che giocano in groppa ai bufali raccontano la semplicità e la bellezza di questo paese. Ma il vero gioiello è la baia di Ha Long, “il luogo dove il drago scende in mare”. Con oltre 3000 isolotti che emergono dalle acque, questa baia sembra la coda di un drago che si snoda nell’oceano, evocando l’antica leggenda di Lac Long Quan.

Cosa vedere

Spiagge di Da Nang e Nha Trang: perfette per rilassarsi e godere di sport acquatici.

Isole di Con Dao: con le loro spiagge incontaminate e la storia affascinante.

Phu Quoc: situata nel Golfo della Thailandia, è l’isola più grande del Vietnam, nota per le sue splendide spiagge, lussureggianti foreste e il clima tropicale. Questa destinazione offre numerose attività, tra cui snorkeling, immersioni e visite alle piantagioni di pepe e perle. Storicamente importante, ha ospitato prigioni durante il periodo coloniale francese e la guerra del Vietnam.

Phu Quoc, la più grande isola del Vietnam, è famosa per le sue spiagge paradisiache, le immersioni e le piantagioni di pepe. Offre un'esperienza tropicale indimenticabile.
Phu Quoc

Un viaggio indimenticabile

Un viaggio organizzato in Vietnam è un’esperienza completa che ti porta a scoprire la dualità tra il popolo di mare e di montagna e l’energia delle sue città. Un paese dove la natura selvaggia incontra la modernità, e dove ogni angolo nasconde una storia da raccontare.

Preparati a vivere un’avventura che ti lascerà senza fiato, tra leggende, cultura e panorami da sogno. Il Vietnam ti aspetta con il suo fascino unico e le sue meraviglie tutte da scoprire.

Boston e l’osservazione delle balene

Boston è una città che offre ai viaggiatori una vasta gamma di attività culturali, naturalistiche, culinarie e di intrattenimento.
Questo rende anche solo una permanenza di 4 giorni un viaggio completo e ineguagliabile.

Avvistamento-Balene-Boston

La stagione del whale watching a Boston inizia a maggio e termina a fine ottobre, ogni anno cambia per rispettare le balene e i loro piccoli nella stagione della riproduzione.
Preparati a vivere un’esperienza straordinaria che combina il fascino dell’oceano con la meraviglia di avvistare maestosi cetacei nel loro habitat naturale. L’avventura inizia al Central Wharf, a pochi passi dal New England Aquarium.

Una giornata perfetta: New England Aquarium e Whale Watching

New England Acquarium

Immagina una giornata perfetta a Boston: inizia con una visita al New England Aquarium dove potrai ammirare oltre 1000 spettacolari pesci nella gigantesca vasca che contiene una barriera corallina caraibica di quattro piani. Bambini e adulti si incanteranno davanti alle tartarughe marine, i leoni marini e i pinguini. Dopo la visita all’acquario, dirigiti verso il Boston Harbor e imbarcati per una crociera unica, per l’avvistamento delle balene.

Boston-Avvistamento-Balene

L’emozione del whale watching

La crociera ti porterà allo Stellwagen Bank National Marine Sanctuary, un rifugio sottomarino di oltre 2000 km² che si trova a circa 40 km da Boston. Questo altopiano sottomarino è un vero paradiso per le balene, in cui si ritrovano specie come le megattere, le balene Finback e Minkes. Durante l’escursione, gli esperti del New England Aquarium ti guideranno e ti spiegheranno i comportamenti affascinanti di questi enormi mammiferi marini.

Cosa aspettarsi durante l’escursione

L’escursione dura tra le 3 e le 4 ore a bordo di grandi catamarani veloci e stabili, dotati di ponti di osservazione esterni e di una cabina interna climatizzata con comodi sedili e snack bar. Ricordati di vestirti in modo casual e confortevole: scarpe comode e una felpa o giacca leggera sono ideali poiché al largo può fare fresco anche in estate.

Informazioni utili

Partenza: Central Wharf, Boston, vicino al New England Aquarium.

Orari: Le crociere partono generalmente intorno alle 9:00 e alle 13:30, ma è sempre meglio controllare gli orari aggiornati sul sito web del New England Aquarium.

Prezzi: I biglietti combinati per il New England Aquarium e il whale watching costano circa $70 per gli adulti e $50 per i bambini (3-11 anni). I bambini sotto i 3 anni viaggiano gratis.

Perché scegliere Boston per il whale watching?

Ogni anno, circa un milione di persone si recano nel New England per osservare le balene. I proventi delle crociere per l’avvistamento delle balene del New England Aquarium aiutano a finanziare importanti programmi di ricerca e conservazione, inclusi gli sforzi per proteggere le balene franche atlantiche, di cui restano solo circa 340 esemplari.

Non perdere l’opportunità di vivere questa straordinaria avventura durante il tuo prossimo viaggio a Boston. La combinazione della visita al New England Aquarium e la crociera per l’avvistamento delle balene renderanno la tua giornata indimenticabile, perfetta per famiglie e appassionati della natura.

Pronto a salpare? Boston ti aspetta con l’emozione del whale watching!

Scopri Cape Cod: un gioiello del Massachusetts tra natura e cultura

Cape Cod

Scopri Cape Cod: un gioiello del Massachusetts Tra Natura e Cultura

Cape Cod è una destinazione da sogno per chi cerca il perfetto equilibrio tra natura incontaminata, storia e cultura. Questa penisola che si estende nel sud del Massachusetts è nota per le sue spiagge dorate e le acque cristalline e offre una varietà di esperienze che la rendono ideale per ogni tipo di viaggiatore.

Cape Cod, Massachusetts: spiagge incantevoli e attività naturalistiche

Le spiagge di Cape Cod, con la loro sabbia fine, sono il cuore pulsante dell’esperienza estiva. Per noi Europei, abituati al caldo mare del mediterraneo fare il bagno potrebbe risultare un po’ troppo freddo. Tra le spiagge più rinomate sicuramente c’è Nauset Beach, famosa per le sue onde perfette per il surf, e Race Point Beach, ideale per avvistare balene in determinati periodi dell’anno. Per chi cerca un paesaggio fuori dal comune il Cape Cod National Seashore offre 40 miglia di costa protetta, dove le dune di sabbia e i sentieri forestali invitano a lunghe passeggiate e momenti di riflessione.

Cape Cod, Massachusetts: un itinerario ricco di storia e arte

Durante un viaggio a Cape Cod non può mancare una visita ad Hyannis, nota per il Kennedy Compound, il celebre ritiro estivo della famiglia Kennedy. Questa località è anche il punto di partenza ideale per un’escursione a Martha’s Vineyard, accessibile via traghetto. Per gli appassionati d’arte, Provincetown è una tappa obbligatoria, con le sue numerose gallerie e il vivace ambiente che ha ispirato artisti di ogni epoca. Inoltre, il Pilgrim Monument, che celebra l’arrivo dei primi coloni europei, offre una vista panoramica senza pari.

Cape Cod, Massachusetts: delizie a tavola

La cucina di Cape Cod è strettamente legata al mare, con piatti a base di astici, vongole e pesce fresco che dominano i menu. Non perdete il clam chowder, una crema di vongole densa e ristoratrice, e il lobster roll, un panino farcito con aragosta appena pescata. Per un’esperienza autenticamente locale, fate una sosta al Chatham Pier Fish Market, dove potrete gustare pesce freschissimo con vista sui pescherecci che rientrano in porto.

Cape Cod, Massachusetts: consigli pratici per il viaggio

Per raggiungere Cape Cod, potete volare fino a Boston e noleggiare un’auto per il tragitto finale. Il viaggio in auto offre la libertà di esplorare la penisola a proprio ritmo, magari fermandosi lungo il Cape Cod Rail Trail, un percorso che si snoda per oltre 25 miglia tra paesaggi naturali e punti di interesse storico. Durante l’estate, considerate l’uso dei traghetti locali per evitare il traffico e godervi un arrivo scenografico sull’isola. Potreste anche considerare anche una escursione da Boston a Provincetown grazie al traghetto che parte direttamente dal seaport della città!

Se volete soggiornare in questa meravigliosa penisola potreste prendere in considerazione Hyannis per la sua posizione centrale. Se avete più tempo, anche un pernottamento a Provincetown potrebbe essere interessante.

Scopri i nostri itinerari fly & drive per il New England, o chiedici un itinerario su misura!

Devil’s Tower: una meraviglia geologica nel cuore del Wyoming

Devil's Tower

Devil’s Tower, o Torre del Diavolo, non è solo un punto di riferimento geologico impressionante nel paesaggio del Wyoming, ma è anche un luogo importante per le ricche leggende e la storia. Questo monolito vulcanico, noto ai nativi americani come Bear Lodge, offre non solo una sfida per gli arrampicatori ma anche un’esperienza educativa e spirituale per i viaggiatori.

Devil's Tower Wyoming

Esplorare Devil’s Tower
La peculiarità di Devil’s Tower risiede nelle sue colonne esagonali, un fenomeno naturale raro che incanta chiunque lo osservi. La formazione si è creata da un’intrusione di magma raffreddato e successivamente esposto dall’erosione. Per i visitatori meno avventurosi, il Tower Trail offre un percorso accessibile che circonda la base del monolito e permette di apprezzare da vicino la sua maestosa struttura.

Devil's Tower

Il fascino delle leggende
Devil’s Tower occupa un posto speciale nelle tradizioni orali di diverse tribù nativo americane. Le leggende più diffuse narrano di un grande orso che, cercando di raggiungere alcune ragazze rifugiatesi in cima alla roccia, ha lasciato le profonde striature verticali che caratterizzano il monolito. Queste storie non solo arricchiscono la visita con un contesto culturale, ma sottolineano anche il profondo rispetto che i nativi americani hanno per questo luogo sacro.

Devil's Tower

Attività per tutta la famiglia
Oltre alla possibilità di arrampicarsi (con permessi specifici durante determinati periodi dell’anno per preservare la sacralità del sito), il parco offre ampie opportunità di apprendimento attraverso programmi gestiti dai ranger. Questi programmi sono ideali per le famiglie e offrono passeggiate guidate per conoscere sia la geologia che le storie culturali del sito. Per i piccoli esploratori c’è un programma speciale: il Junior Ranger Program, un modo divertente e istruttivo per imparare in maniera divertente la storia e la geologia.

Devil's Tower

Incontri ravvicinati del terzo tipo
Devil’s Tower non è solo noto per la sua imponente bellezza naturale e le sue ricche tradizioni indigene, ma anche per il suo ruolo iconico nel cinema. Questo monolito è diventato famoso a livello mondiale grazie al suo ruolo chiave nel film di Steven Spielberg del 1977, “Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo“. Nel film, la torre serve come punto di incontro per gli umani e gli extraterrestri, diventando così un simbolo di comunicazione interstellare e di mistero. Questa associazione ha notevolmente aumentato la popolarità di Devil’s Tower tra i fan della fantascienza e gli appassionati di UFO, molti dei quali visitano il sito proprio per sentirsi parte di quella storia cinematografica. Anche oggi, i visitatori del parco possono percepire un senso di meraviglia e mistero, alimentato non solo dalle leggende naturali e culturali che circondano il luogo, ma anche dall’eco di quelle scene memorabili del film che hanno catturato l’immaginazione di milioni di persone.

Arrivare a Devil’s Tower
Per raggiungere Devil’s Tower, situato nel nordest del Wyoming, vi sono diverse opzioni, a seconda del punto di partenza. La torre si trova a circa 150 km da Rapid City, South Dakota, che ospita l’aeroporto più vicino con servizi commerciali, l’Rapid City Regional Airport. Da qui, potete noleggiare un’auto e guidare verso ovest attraverso la pittoresca U.S. Highway 14. Questo tragitto vi offre l’opportunità di ammirare il variegato paesaggio delle Black Hills.
Se provenite dal nord, ad esempio da Billings, Montana, potete prendere l’Interstate 90 verso sud fino a Sundance, poi svoltare verso est sulla U.S. Highway 14 per raggiungere il parco. Questa rotta è particolarmente panoramica, con viste mozzafiato sulle montagne e abbondante fauna selvatica.

Per coloro che arrivano da Denver, Colorado, il viaggio è più lungo ma altrettanto affascinante. Si guida verso nord per circa 6 ore lungo l’Interstate 25 fino a Casper, Wyoming, poi si continua verso nord-est sull’Highway 25 e l’Highway 90, vi porterà direttamente a Devil’s Tower.
Una volta in zona, seguite le indicazioni per il parco nazionale, che è ben segnalato. Il centro visitatori di Devil’s Tower offre mappe e ulteriori informazioni per aiutarvi a orientarvi una volta arrivati. Il parco dispone di un ampio parcheggio, ma nei mesi estivi e durante le festività può essere più affollato; quindi, è consigliabile arrivare presto per evitare la folla.
Devil’s Tower è aperto tutto l’anno, ma le condizioni meteorologiche possono variare notevolmente a seconda della stagione; quindi, è importante controllare il tempo previsto e i possibili avvisi del parco prima di partire.


Devil’s Tower non è solo una destinazione straordinaria per gli amanti dell’avventura e della natura, ma è anche un luogo che offre profonde riflessioni culturali e storiche. Una visita in questo luogo può trasformarsi in un’esperienza formativa e indimenticabile per visitatori di tutte le età. Scopri i nostri programmi fly & drive!

Cosa vedere in Islanda: le 5 Esperienze Imperdibili

viaggio in islanda

Hai mai sognato lIslanda? Terra di ghiaccio e fuoco.
Una terra che sorprende gli occhi e l’anima.
Scopri con noi cosa vedere in Islanda.

Cosa vedere in Islanda: Dettifoss cascata più potente d'Europa
  1. Cascate Mozzafiato:
    L’Islanda è celebre per le sue cascate straordinarie, che rappresentano una delle principali attrazioni per chi visita l’isola. Tra le più spettacolari troviamo la maestosa Dettifoss, conosciuta come la più potente in Europa, la suggestiva Skogafoss, perfetta per gli amanti delle fotografie, e la più riservata Gljufrabui, un gioiello nascosto che attende di essere scoperto. Ciascuna offre un’esperienza unica, dalle facili passeggiate dietro al getto d’acqua alle avventure più impegnative per raggiungerle.
  2. La Terra Ribolle:
    Un altro motivo per visitare l’Islanda, per chi cerca cosa vedere, sono i suoi fenomeni geotermici. L’isola offre geyser che eruttano ad intervalli regolari, pozze di fango bollente e vulcani dormienti. Camminare accanto a un cratere o sopra un campo geotermico variopinto è un’esperienza che permette di sentire la potenza della natura e di vedere da vicino il “cuore caldo” dell’Islanda.
  3. Natura Estrema:
    Per gli amanti della natura selvaggia, l’Islanda offre scenari che cambiano drasticamente da un’area all’altra. Le escursioni possono variare tra camminate su vasti campi di lava nera, ghiacciai imponenti, e lagune scintillanti con iceberg. Le highlands islandesi offrono paesaggi poco esplorati, ideali per avventure in 4×4 tra montagne colorate e fiumi da guadare, regalando panorami che sembrano usciti direttamente da un libro di fantasy.
  4. Fauna Artica e non solo:
    Tra le attività più emozionanti da inserire nella lista di cosa vedere in Islanda c’è sicuramente il birdwatching e l’avvistamento delle balene. Non perdere l’occasione di osservare i Puffin nelle scogliere nere o le foche che riposano sulle spiagge di lava. Anche l’incontro con i cavalli islandesi sarà un momento indimenticabile del tuo viaggio.
  5. Sorgenti Termali:
    Infine, per un completo relax dopo giornate di esplorazione, le sorgenti termali naturali sono una tappa obbligata. L’Islanda offre molte opzioni, dalle moderne spa con vista sul mare fino ai più isolati fiumi caldi, perfetti per immergersi nella natura mentre si gode il calore benefico delle acque geotermali.
Cosa vedere in Islanda : islanda Balene

Pianifica ora la tua avventura in Islanda:
Non aspettare oltre! Chiedici una proposta di viaggio e parti alla scoperta di queste e altre meraviglie islandesi. L’Islanda ti aspetta con le sue bellezze naturali uniche e paesaggi mozzafiato che rimarranno impressi nei tuoi ricordi per sempre.

Saint Louis, Missouri: un tesoro nascosto per Esploratori Urbani

Saint Louis Missouri

Benvenuti a Saint Louis, Missouri, una perla nascosta lungo le maestose rive del Mississippi. Questa città storica, un tempo cuore pulsante del commercio e della navigazione fluviale, oggi è un affascinante crogiolo di cultura, storia e innovazione. Mentre passeggiate tra le sue strade, sarete avvolti da un’atmosfera che fonde sapientemente il fascino del vecchio mondo con lo spirito vivace della modernità. Dalle maestose architetture che raccontano storie del passato industriale e culturale, alle sorprendenti innovazioni urbane che si aprono verso il futuro, Saint Louis offre un viaggio indimenticabile attraverso i secoli.

Old Courthouse Saint Louis

Saint Louis è una tappa consigliata per chi decide di intraprendere un viaggio on the road tra Chicago e Los Angeles sulla mitica Route 66 o tra Chicago e New Orleans sulla strada della musica.

Unitevi a noi e scopriamo insieme i tesori nascosti e le esperienze emozionanti che questa città unica ha da offrire.

COSA VEDERE A SAINT LOUIS

Gateway Arch

Gateway Arch

Il Gateway Arch, simbolo di Saint Louis, Missouri, è stato progettato dall’architetto Eero Saarinen, la costruzione è iniziata il 12 febbraio del 1963 ed è stata completata nel 1965. Questo arco monumentale, alto 192 metri, rappresenta la “porta verso l’ovest” e simbolizza la storia dell’espansione americana. La costruzione dell’architettura in acciaio inossidabile è stata una prodezza tecnologica, richiedendo metodi innovativi per curvare e montare le sue sezioni. Oltre a essere una meraviglia architettonica, il Gateway Arch funge da museo e punto di osservazione e offre una vista panoramica sul Mississippi e sulla città di Saint Louis.

Un’esperienza unica e memorabile è prendere l’ascensore panoramico che porta sulla sommità dell’arco. Gli ascensori, progettati appositamente per l’Arch, sono piccole capsule per 4 o 5 persone che portano i visitatori in cima in circa quattro minuti. Durante la salita, i passeggeri possono sentire leggere oscillazioni dovute alla struttura unica dell’ascensore e all’altezza dell’arco. Una volta raggiunta la cima, si ha l’opportunità di godere di una vista panoramica spettacolare sulla città di Saint Louis e sul fiume Mississippi.

Siant Louis Missouri

Questa struttura architettonica affascinante è aperta quasi tutto l’anno, con orari che possono variare stagionalmente. Per un’avventura completa si possono acquistare i biglietti che includono l’accesso all’ascensore e ad altre attrazioni del sito. I prezzi variano a seconda dell’età e spesso sono disponibili offerte speciali. Si consiglia di verificare gli orari di apertura e i costi sul sito ufficiale prima della visita, per pianificare al meglio l’esperienza al Gateway Arch.

National blues Museum

Blues Museum

National blues Museum: Saint Louis, Missouri, è nota per la sua ricca eredità musicale e ospita alcuni musei dedicati alla musica. Il National Blues Museum, situato al 615 Washington Ave. è un’istituzione dedicata alla celebrazione e alla conservazione della storia e dell’eredità del blues.

Il museo offre una serie di attività pratiche, tra cui la possibilità di imparare a suonare strumenti musicali semplici e di comporre una canzone blues. Ciò permette ai visitatori di avere un’esperienza immersiva e interattiva con la musica blues.

Le mostre del museo esplorano le origini e l’evoluzione del blues e spiegano come questo genere abbia influenzato la musica popolare e la cultura americana in generale.

Il National Blues Museum è aperto tutti i giorni, dalle 10:00 alle 16:00. Questi orari possono variare, quindi è sempre una buona idea controllare il sito ufficiale.
I prezzi dei biglietti variano in base a diverse categorie, come età e status di studente o militare.

Cattedrale Basilica di San Luigi

Cattedrale di San Luigi

La Cattedrale Basilica di San Luigi, conosciuta anche come Cattedrale di Saint Louis, è un luogo di straordinaria bellezza e importanza storica a Saint Louis, Missouri. È famosa per essere una delle più grandi collezioni di mosaici del mondo.

La cattedrale, costruita in stile neobizantino, è un magnifico esempio di architettura religiosa. L’esterno è imponente, ma è l’interno a lasciare davvero senza fiato, con i suoi mosaici dettagliati che coprono quasi ogni superficie. Iniziati nel 1912 e completati solo nel 1988, questi mosaici coprono 83.000 piedi quadrati con oltre 41 milioni di pezzi di vetro, rappresentando scene bibliche e storie dei santi, creando un effetto visivo sbalorditivo.

Mosaici della cattedrale di Saint Louis

La cattedrale non è solo un luogo di culto, ma anche un importante simbolo culturale. È stata designata basilica minore dal Papa Giovanni Paolo II durante la sua visita nel 1997.

Le visite sono aperte ai visitatori con o senza tour gratuiti. Questi tour sono un’ottima opportunità per apprezzare pienamente la bellezza e la maestosità dell’arte dei mosaici, oltre a imparare di più sulla storia e sul significato religioso del luogo.

Missouri Botanical Garden

Missouri Botanical Garden: questo è uno dei giardini botanici più antichi e rinomati negli Stati Uniti. Fondato nel 1859 dal botanico e filantropo Henry Shaw, il giardino si estende su 79 acri di terreno e offre una vasta collezione di piante, fiori e alberi esotici, nonché numerosi esempi di architettura storica e moderna.

Il Missouri Botanical Garden è anche un centro di ricerca botanica e conservazione, con scienziati che lavorano per la conservazione delle piante e la sostenibilità ambientale. Il giardino svolge un ruolo importante nella ricerca sulle piante, nell’educazione ambientale e nella conservazione delle specie in via di estinzione.

Al suo interno sono presenti diverse aree:

  • Climatron: Una serra geodetica che ospita una foresta pluviale lussureggiante, con piante rare e esotiche da tutto il mondo.
  • Japanese Garden: Uno dei giardini giapponesi più grandi del Nord America, noto per la sua tranquillità e bellezza, con laghetti, cascate e ponti tradizionali.
  • Victorian District: Un’area che riproduce i giardini del periodo vittoriano, con un’accentuazione sulle piante ornamentali dell’epoca.
  • Children’s Garden: Un giardino didattico progettato per i bambini, con attività interattive e zone di apprendimento sul mondo delle piante.

Il giardino si trova al 4344 Shaw Blvd, a circa 8 chilometri dal Gateway Arch, raggiungibile in auto o taxi o con mezzi pubblici.

Grand Center Arts District

Il Grand Center Arts District è un vivace quartiere culturale e artistico nel cuore di Saint Louis, Missouri. È famoso per essere un hub per le arti, la musica, il teatro e l’educazione, e offre una varietà di esperienze culturali.

Tra le attrazioni principali si trovano teatri e sale da Concerto com il Fabulous Fox Theatre, il Powell Symphony Hall (casa della St. Louis Symphony Orchestra), e il Grandel Theatre.
Sono inoltre numerose le gallerie d’arte e gli spazi espositivi, come la Contemporary Art Museum St. Louis e il Pulitzer Arts Foundation ed offrono mostre di arte contemporanea e storica.

Il Grand Center Arts District è noto per i suoi eventi e festival tutto l’anno, come il First Fridays nell’Arts District, dove gallerie e musei aprono le loro porte al pubblico con eventi speciali.

Il distretto offre anche una varietà di opzioni culinarie, dai ristoranti raffinati ai caffè casual nonché una gioiosa vita notturna con jazz dal vivo, spettacoli teatrali e altri eventi culturali.
In questa area della città edifici storici convivono con strutture moderne.

Forest Park di Saint Louis

Forest park saint Louis

Il Forest Park di Saint Louis è un vero gioiello per le famiglie! È uno dei parchi urbani più grandi degli Stati Uniti, superando persino Central Park a New York per dimensioni. Questo parco è un posto fantastico per una gita in famiglia perché offre una varietà incredibile di attività e attrazioni, molte delle quali sono gratuite.

Alcune delle attrazioni principali includono:

  • Il Saint Louis Zoo: uno zoo di fama mondiale, perfetto per una giornata all’insegna della scoperta degli animali. È noto per la sua varietà di specie e per le aree tematiche dedicate.
  • Il Saint Louis Art Museum: un museo d’arte che offre collezioni che spaziano dall’antichità ai giorni nostri. Spesso ci sono mostre speciali e programmi per bambini.
  • Il Missouri History Museum: dove si può imparare molto sulla storia del Missouri e di Saint Louis. È un ottimo posto per insegnare ai bambini la storia locale in modo divertente e interattivo.
Missouri Hisrtory Museum
  • Il Saint Louis Science Center: un centro scientifico interattivo, ideale per i bambini curiosi e per gli appassionati di scienza di tutte le età.
  • Il Jewel Box: una serra storica con piante esotiche e fioriture stagionali, perfetta per una passeggiata rilassante.

Oltre a queste attrazioni, Forest Park offre ampi spazi verdi, laghi dove fare picnic, percorsi per fare jogging o andare in bicicletta, e durante l’estate, spesso ospita concerti ed eventi all’aperto. È il posto ideale per trascorrere una giornata all’aria aperta con la famiglia, godendo di natura, cultura e divertimento.

DOVE MANGIARE:

Saint Louis è famosa per la sua varietà di eccellenti ristoranti, che offrono una gamma di esperienze culinarie.

  • Se volete provare i sapori locali. non perdete:
  • Schlafly Tap Room: Perfetto per gustare piatti americani e birre artigianali.
  • Pappy’s Smokehouse: Ideale per gli amanti del barbecue americano.
  • Broadway Oyster Bar: Un locale che propone piatti americani, cajun e creole, oltre a frutti di mare.

DEVE SOGGIORNARE:

Tra i migliori hotel di Saint Louis per posizione, servizi e prezzo, tre strutture spiccano per le loro caratteristiche uniche:

Four Seasons Hotel St. Louis: Questo hotel di lusso offre una vista mozzafiato sull’Arco e su Downtown. Dispone di un centro benessere di livello mondiale, un casinò in loco, una grande piscina all’aperto e una vasca idromassaggio su una terrazza panoramica. Il ristorante dell’hotel è gestito da un chef vincitore del James Beard Award e garantisce quindi un’esperienza culinaria di prima classe​​.

Moonrise Hotel: Situato sulla famosa Delmar Blvd, il Moonrise Hotel è ideale per chi è in città per concerti o per visitare l’Università di Washington. L’hotel ha un tema lunare giocoso con un’atmosfera retro-chic e offre servizi di lusso. Il lounge e il bar sul tetto offrono una vista mozzafiato e sono popolari tra gli ospiti e la gente del posto​​.

Drury Inn & Suites St. Louis Forest Park: Questo hotel si trova in una posizione comoda, vicino a Forest Park e alle sue attrazioni. Offre una colazione gratuita molto apprezzata dalle famiglie, così come un “Kickback” serale con snack gratuiti. Le camere sono pulite e confortevoli, e l’hotel dispone anche di una piscina, che è sempre un vantaggio per i bambini.

Pontiac, Illinois: Un Viaggio nel Tempo fra Murales, Auto Storiche e Musei sulla Route 66

Pontiac Illinois

Benvenuti a Pontiac, Illinois, una tappa imperdibile per gli amanti della Route 66! Questa piccola cittadina, situata nel cuore dell’Illinois, è un vero e proprio museo a cielo aperto che celebra la storia americana e il fascino della “Mother Road“.

Pontiac si trova a circa 100 miglia (160 km) a sud-ovest di Chicago, pertanto è accessibile sia per una gita di un giorno da Chicago sia per chi viaggia lungo la Route 66 tra Chicago e Saint Louis.

Andiamo insieme alla scoperta di Pontiac e dei suoi luoghi più importanti.

I Murales di Pontiac

Pontiac Illinois Route 66

I murales di Pontiac sono una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, che cattura la storia e lo spirito della città e della Route 66. Ogni murale ha una storia unica da raccontare e contribuisce a creare un’atmosfera unica in città.

La maggior parte dei murales si trova nel centro storico di Pontiac. Passeggiando si possono seguire i percorsi disegnati sul marciapiede e trovare i luoghi dove si trovano i dipinti sui muri.

I murales raffigurano vari aspetti della vita a Pontiac, dall’importanza storica della Route 66, alla cultura locale, a momenti significativi nella storia della città.
Uno dei più famosi è certamente Il Murale della Route 66, situato in una posizione prominente e dedicato alla celebre “Mother Road”. Rappresenta un punto focale per i visitatori e un’icona fotografica della città.

Pontian Illinois Murales

I murales sono stati realizzati con diversi stili artistici e riflettono la varietà degli artisti che hanno contribuito al progetto. Alcuni narrano storie locali e momenti storici o personaggi importanti legati a Pontiac.
Altri includono elementi interattivi, come codici QR che, una volta scansionati, forniscono informazioni aggiuntive sul murale e sulla sua storia.

Il Livingstone County Courthouse ospita un murale che cattura la bellezza architettonica dello storico edificio.
Nella città si trova anche un murale omaggio a Bob Waldmire: questo iconico artista della Route 66 è conosciuto per i suoi disegni dettagliati e la sua vita da nomade lungo la strada.

Sono disponibili tour guidati che portano i visitatori attraverso i murales.
Per prenotare un tour guidato dei murales di Pontiac, basta visitare il sito ufficiale della città di Pontiac. Hanno una sezione dedicata alle arti, inclusi i “Murals on Main Street“, che offre informazioni su tour a piedi e altre attività artistiche nella città.

Musei e Cultura

Pontiac Hall of fame Museum

L’Illinois Route 66 Hall of Fame and Museum di Pontiac è un luogo dedicato alla celebrazione della famosa Route 66. Il museo espone una vasta collezione di oggetti e cimeli storici legati alla leggendaria strada e regala ai visitatori un viaggio nel tempo attraverso la storia della “Mother Road“. Tra gli esempi più notevoli ci sono fotografie d’epoca, insegne storiche e memorabilia che raccontano la storia culturale e sociale della Route 66. Il museo è anche noto per la sua Hall of Fame, che onora le persone e i luoghi che hanno contribuito a rendere la Route 66 un’icona americana. Questo luogo offre un’esperienza immersiva per chiunque sia interessato alla storia della strada più famosa d’America.

Livingston County War Museum: Situato al piano superiore del museo della Route 66, questo museo è dedicato alle guerre del 20° secolo. Offre una prospettiva unica sulla guerra, con personale composto da veterani pronti a condividere le loro esperienze e storie.

Museum of the Gilding Arts: Focalizzato sull’arte e la storia della doratura, questo museo presenta esempi di arte antica e offre un’occasione per imparare sulla doratura e i suoi usi nell’architettura e nella decorazione​​.

Dove mangiare a Pontiac:

Joe’s Station House Pizza Pub: Conosciuto per le sue pizze croccanti e gustose, è un punto di riferimento per la cucina americana classica.

The Spice House: Per chi ama la cucina indiana, questo ristorante offre un’ampia gamma di piatti speziati, inclusi curry e biryani.

Pontiac Family Kitchen: Ideale per chi cerca un ambiente casual, offre un’ampia selezione di birre, cocktail e piatti classici da bar​​.

Curiosità

La città è decorata con 15 miniature di auto artistiche. Queste piccole auto sono state create da artisti locali e aggiungono un tocco di creatività e colore alle strade di Pontiac. Ognuna di queste opere è unica, e segue lo stile e l’immaginazione dell’artista che l’ha creata. Si trovano nei vari angoli della città e catturano l’attenzione dei passanti che non perdono l’occasione di scattare fotografie. Queste miniature sono un omaggio all’importanza storica delle automobili lungo la Route 66 e alla cultura automobilistica in generale

Boston, il Freedom Trail: un Viaggio nella Storia Americana

Freedom Trail

Cari lettori di LasciatiViaggiare, unitevi a me in un’avventura storica lungo il famoso Freedom Trail di Boston.

Il Freedom Trail di Boston è un percorso iconico che conduce attraverso 16 siti storici cruciali, grazie al quale si attraversa la storia della Rivoluzione Americana. Dal verde e storico Boston Common, passando per il suggestivo Massachusetts State House fino ad arrivare all’imponente USS Constitution, ogni tappa del sentiero è un capitolo vivente della storia americana. Con cimiteri antichi, chiese storiche e siti rivoluzionari, il Freedom Trail è un viaggio affascinante nel cuore della nascita degli Stati Uniti.
Scopriamo insieme ogni angolo di questo sentiero storico!

1. Boston Common:

Boston Common

Iniziamo il Freedom Trail dal Boston Common, il parco pubblico più antico d’America, fondato nel 1634. Questo spazio verde, situato nel cuore di Boston, è stato testimone di numerosi eventi storici, dalla Guerra d’Indipendenza Americana fino ai giorni nostri. È noto per essere stato un campo di battaglia, un pascolo per il bestiame, e persino un luogo per esecuzioni pubbliche. Oggi, il Boston Common è un luogo vivace e amato, frequentato sia dai residenti che dai turisti, offrendo un’oasi di tranquillità e bellezza nel mezzo della città.

2. Massachusetts State House:

Massachusetts State House

Da qui, ci dirigiamo verso il Massachusetts State House, situata a Beacon Hill. Questo è l’edificio del governo dello stato del Massachusetts. Costruita nel 1798, è famosa per la sua imponente cupola dorata, originariamente realizzata in legno ma poi rivestita in rame da Paul Revere. L’edificio è un magnifico esempio di architettura federale e ha subito diverse espansioni nel corso degli anni. All’interno, ospita le camere del Senato e della Camera dei Rappresentanti del Massachusetts, oltre a uffici amministrativi. La State House è un simbolo di Boston e una tappa importante nel percorso storico del Freedom Trail.

3. Park Street Church e Granary Burying Ground:

Prossime tappe del freedom trail: Park Street Church e Granary Burying Ground.

La Park Street Church, situata all’angolo di Park Street e Tremont Street a Boston, è un sito storico fondamentale. Costruita nel 1809, questa chiesa è un eccellente esempio di architettura neoclassica. È stata un importante luogo per discorsi e incontri che hanno avuto un ruolo significativo nella storia degli Stati Uniti, inclusa l’abolizione della schiavitù e la riforma sociale. La chiesa è famosa anche per il debutto della canzone “My Country, ‘Tis of Thee” nel 1831. Oggi, continua a essere un luogo di culto e un punto di interesse storico lungo il Freedom Trail.

 Il Granary Burying Ground a Boston è uno dei cimiteri più storici degli Stati Uniti, fondato nel 1660. È noto per essere il luogo di sepoltura di molte figure storiche importanti della Rivoluzione Americana, tra cui Samuel Adams, John Hancock, e Paul Revere. Situato vicino a Park Street Church, il cimitero prende il nome da un granaio pubblico che una volta sorgeva sul sito. Con oltre 5.000 sepolture in un’area relativamente piccola, è un luogo ricco di storia e un punto di interesse fondamentale lungo il Freedom Trail di Boston.

4. King’s Chapel e Burying Ground:

king's chapel

Continuando, incontreremo la King’s Chapel e il suo cimitero, siti storici di grande rilevanza a Boston. La cappella, originariamente anglicana, fu fondata nel 1686, per questo è una delle più antiche chiese degli Stati Uniti. L’edificio attuale, in stile georgiano, fu completato nel 1754. Il King’s Chapel Burying Ground, anch’esso fondato nel 1630, è il più antico cimitero di Boston e vi riposano diverse figure storiche significative. Tra queste, si trovano John Winthrop, il primo governatore del Massachusetts, Mary Chilton, che si dice sia stata la prima passeggera a scendere dal Mayflower, e William Dawes, un patriota famoso per la sua cavalcata di avvertimento, simile a quella di Paul Revere, durante la Rivoluzione Americana. Questi siti combinano storia, architettura e religione, offrendo un interessante spaccato della Boston coloniale.

5. Old South Meeting House:

Old South Meeting House

La Old South Meeting House di Boston, costruita nel 1729, è uno dei principali siti storici della città. Nota per il suo ruolo nella Rivoluzione Americana. La chiesa, che poteva ospitare migliaia di persone, fu il teatro di importanti incontri politici e dibattiti. Uno degli eventi più noti è il raduno che precedette il Boston Tea Party nel 1773, durante il quale i coloni protestarono contro le tasse imposte dalla Gran Bretagna, in particolare la tassa sul tè. Questi raduni furono fondamentali per unire la comunità coloniale nella lotta per l’indipendenza.

Questo edificio in stile georgiano serviva inizialmente come chiesa puritana e successivamente come sala riunioni. Oggi, è un museo e un monumento nazionale, simbolo della lotta per la libertà e la democrazia. La sua storia riflette il fervore rivoluzionario e l’importanza della libertà di parola.

6. Old State House e Boston Massacre Site:

Old State House

Il cuore pulsante del Freedom Trail è l’Old State House. Costruita nel 1713, è uno degli edifici più antichi e storici della città. Era il centro della politica e del governo coloniale prima della Rivoluzione Americana. Il balcone della Old State House fu il luogo dove fu letta per la prima volta la Dichiarazione di Indipendenza ai cittadini di Boston nel 1776. L’edificio è noto anche per essere il luogo del Massacro di Boston del 1770, un evento cruciale che ha contribuito a scatenare sentimenti rivoluzionari tra i coloni. Oggi, la Old State House ospita un museo che presenta esibizioni sulla storia della città.

7. Faneuil Hall:

Faneuil Hall, soprannominato “la Culla della Libertà“, è un edificio storico situato nel centro di Boston. Costruito nel 1742 e ampliato nel 1806, è stato un luogo chiave per incontri politici durante la Rivoluzione Americana, dove patriotti come Samuel Adams tenevano discorsi incendiari contro il governo britannico. Oltre al suo ruolo storico, Faneuil Hall è anche un vivace mercato e un centro culturale che ospita negozi, ristoranti e bancarelle. È uno dei siti più visitati di Boston e una tappa fondamentale nel Freedom Trail.

Il Quincy Market

Quincy Market

Dopo una lunga passeggiata nella storia sul Freedom Trail non c’è nulla di meglio che assaporare la cucina locale presso uno dei mercati coperti più caratteristici della città il Quincy Market: il mercato fa parte del Faneuil Hall Marketplace a Boston ed è un vivace centro commerciale e gastronomico. Qui si trovano numerosi banchi che offrono una varietà di prelibatezze gastronomiche quali specialità locali come frutti di mare, Lobster Roll, clam chowder e cucina internazionale. Oltre al cibo, il Quincy Market ospita anche negozi di abbigliamento, souvenir e artigianato. L’atmosfera è sempre animata, spesso arricchita da artisti di strada e musicisti. È un luogo perfetto per sperimentare la diversità culturale e culinaria di Boston e vivere un attimo da vero bostoniano.

8. Paul Revere House:

Paul Rever House

Continuiamo il nostro percorso sul Freedom Trail in direzione della Paul Revere House, la casa del famoso patriota, che si trova nel North End di Boston. Costruita intorno al 1680, è una delle più antiche abitazioni della città. Revere la acquistò nel 1770 e vi visse durante il suo storico “Midnight Ride” nel 1775. La casa è stata restaurata per riflettere il suo aspetto originale del XVII secolo e oggi è un museo aperto al pubblico che offre un’immersione nell’epoca coloniale e nella vita di uno dei suoi più noti abitanti.

9. Old North Church:

Old North Church

Proseguendo incontreremo la Old North Church, ufficialmente nota come Christ Church, nota per il suo ruolo nella Rivoluzione Americana. Situata nel quartiere North End di Boston, è la più antica chiesa in piedi della città, costruita nel 1723. La sua importanza storica risiede nell’aprile del 1775, quando due lanterne furono appese nella torre della chiesa per segnalare ai patrioti americani il movimento delle truppe britanniche, dando inizio alla famosa “Midnight Ride” di Paul Revere. Questo evento è immortalato nella frase “One if by land, and two if by sea“. La chiesa è un simbolo della lotta per l’indipendenza americana e una tappa essenziale nel Freedom Trail.

10. Copp’s Hill Burying Ground:

Camminando ancora un po’ oltre arriveremo al Copp’s Hill Burying Ground, uno dei cimiteri più antichi di Boston, che risale al 1659. Qui sono sepolti molti cittadini notevoli, tra cui artigiani, commercianti e ministri, che hanno contribuito allo sviluppo di Boston. La sua posizione su una collina offre viste panoramiche sul quartiere di Charlestown e sul fiume Charles, ideali per scattare foto interessanti. La zona è molto tranquilla e ha un’atmosfera pacifica e rilassante, in netto contrasto con il trambusto del centro città.

11. USS Constitution e Charlestown Navy Yard:

USS Constitution

Infine, arriviamo all‘USS Constitution, conosciuta anche come “Old Ironsides“, una delle prime sei fregate commissionate dalla Marina degli Stati Uniti nel 1794. Famosa per il suo ruolo nella Guerra del 1812 contro la Gran Bretagna, è celebre per la sua robustezza, tanto da sembrare impenetrabile ai colpi nemici. Ancorata al Charlestown Navy Yard a Boston, è la nave da guerra più antica al mondo ancora a galla. Ospita un museo e offre tour guidati. Questo luogo conclude magnificamente il nostro viaggio nel tempo della città di Boston.

Camminare lungo il Freedom Trail non è solo un’esplorazione fisica, ma un viaggio nell’anima della rivoluzione americana. Ogni passo ci avvicina alla comprensione delle lotte e dei trionfi che hanno plasmato gli Stati Uniti.

Mi raccomando non dimenticate di indossare scarpe molto comode, il percorso è molto piacevole e si arriva al termine stanchi ma soddisfatti!

Spero che questo itinerario vi abbia ispirato a esplorare Boston e a immergervi nella sua ricca storia.

Vorresti partecipare ad uno dei nostri tour accompagnati? Chiedici informazioni per le prossime date!